Banda Musicale della Polizia Locale di Roma Capitale

1 novembre, a causa delle avverse condizioni metereologiche, il concerto è stato annullato.

 

 

 

 

 

 

 

Cenni Storici

La tradizione dell’attuale Banda del Corpo di Polizia Municipale affonda le sue radici storiche all’inizio dell’Ottocento (15 ottobre 1870) quando venne costituita la “Banda delle Guardie di Città”. Da qui si succedono diversi maestri, tra i quali spicca il nome di Alessandro Vessella. Nel 1925 la direzione della Banda viene affidata al Maestro Antonio D’Elia che imprime alla compagine musicale una efficace e solida struttura timbrica, trascrivendo ed eseguendo capolavori musicali. È proprio del Maestro D’Elia l’esecuzione in prima assoluta de “I Pini di Roma” di Ottorino Respighi tenutasi alla presenza dell’autore e del Sindaco.
Nel 1927 viene soppresso il Corpo delle Guardie di Città ed insieme con esso anche la sua Banda Musicale. Bisogna attendere la fine della II guerra mondiale per rivedere la compagine musicale riprendere vita nel ricostituito Corpo dei Vigili Urbani la quale, sotto la direzione del Maestro Andrea Pirazzini, esegue il primo concerto ufficiale il 17 luglio del 1950 in Piazza del Campidoglio.
Il complesso bandistico comincia ad esibirsi nelle piazze del centro e dei quartieri popolari deliziando la cittadinanza romana e favorendo la conoscenza dei brani musicali classici e l’amore per la musica. A testimonianza della sua importanza, la Banda viene immortalata nelle pionieristiche foto d’epoca, nelle litografie di Pinelli e nelle citazioni dello scrittore Thomas Mann.
Dal 1987, con la direzione del Maestro Nello Giovanni Maria Narduzzi, la Banda della Polizia Municipale ha adottato importanti innovazioni inserendo nel suo vasto repertorio, accanto alle marce ed ai brani classici più noti, brani in prima esecuzione assoluta di autori contemporanei, musiche da films, rendendo i concerti di sicuro interesse anche per i non addetti ai lavori e quindi la musica fruibile ad un vasto pubblico divenendo, in tal modo, un valido ed insostituibile veicolo di diffusione della cultura musicale.
La Banda, oltre ad esibirsi in concerto, viene impiegata dal Sindaco di Roma per le attività istituzionali e le funzioni di rappresentanza. Inoltre, tra i vari impegni, attualmente la banda collabora con il Conservatorio di Santa Cecilia per il corso di direzione di banda, tenuto dal maestro Narduzzi, al quale partecipano gli allievi dei corsi di composizione e direzione di orchestra.