Programma di controllo e prevenzione della zanzara tigre nei Cimiteri Capitolini per l’anno 2017

Nei cimiteri la zanzara tigre si riproduce con facilità a causa dell’alta concentrazione di acqua stagnante nei vasi da fiore e sottovasi.

La densità dell’infestazione viene costantemente monitorata dal Dipartimento Tutela Ambientale dell’Assessorato alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale.

Nei Cimiteri Capitolini vengono effettuati specifici interventi contro la zanzara tigre, in base a quanto prescritto dall’ Ordinanza della Sindaca n. 62 del 26 aprile 2017

 Il programma degli interventi nei cimiteri capitolini

 Prevenzione, tramite trattamenti “antilarvali”, con l’utilizzo di prodotti biologici, innocui per l’uomo, gli animali domestici e la fauna acquatica. I trattamenti vengono eseguiti in tutte le zone dei cimiteri in cui sono presenti tombini, manufatti fognari, fontane senza la presenza di fauna ittica.

I trattamenti antilarvali vengono effettuati ciclicamente dal mese di giugno fino a metà novembre. Il primo ciclo di disinfestazione larvicida è previsto nelle date di seguito indicate

Cimitero Giorno/i di intervento
Verano Dal 6 al 9 giugno
Flaminio (Prima Porta)
Dal 6 al 9 giugno
Laurentino 12 giugno
Santa Maria del Carmine (Parrocchietta)
13 giugno
Castel di Guido
13 giugno
Maccarese
13 giugno
San Vittorino
14 giugno
Isola Farnese
14 giugno
Cesano
14 giugno
Santa Maria di Galeria
14 giugno
Ostia Antica
15 giugno

 Trattamenti di disinfestazione contro le zanzare adulte: vengono eseguiti quando strettamente necessario al fine di tutelare la salute dei visitatori nelle zone in cui si registra una elevata presenza di zanzare adulte. I trattamenti sono effettuati utilizzando prodotti in soluzione acquosa e a bassissimo impatto ambientale.

 Come collaborare

Il proliferare dell’infestazione della zanzara tigre, comunque, può essere sensibilmente ridotto grazie alla tua collaborazione. Basta adottare i seguenti accorgimenti:

•    Non lasciare che l’acqua ristagni nei vasi e sottovasi.

•    Se usi fiori secchi o di plastica, riempi i vasi con materiali inerti (sabbia, terra, argilla espansa, ecc.). Saranno un ottimo sostegno per i fiori ed eviteranno la presenza di acqua.

•    Se usi i fiori recisi introduci nei vasi una compressa a base di Bacillus Thuringiensis Israeliensis, prodotto biologico efficace contro le larve di zanzara ma assolutamente innocuo per l’uomo e l’ambiente. Il prodotto è in vendita presso la gran parte delle farmacie e rivendite agrarie.

•    Non ostruire le fontane dei cimiteri con fiori o altri residui.

•    Diffondi questi consigli tra vicini e conoscenti.

 Per informazioni e segnalazioni contattare il Call Center e/o l’Ufficio Relazioni con il pubblico di AMA Cimiteri Capitolini

 

Torna su