Tumulazione / Estumulazione

Tumulazione

Nei cimiteri capitolini le sepolture sono svolte attraverso tre sistemi: inumazione, tumulazione, cremazione.

La sepoltura con il sistema della tumulazione avviene in:

  • loculi per salme: sono realizzati dentro edifici cimiteriali e dati in concessione dall’Amministrazione Comunale. La concessione può essere rilasciata solo a seguito di decesso di persona che abbia diritto ad essere tumulata nei cimiteri di Roma Capitale.
    La concessione dei loculi singoli per salme ha una durata di trenta anni ed è rinnovabile.
    Il cimitero di competenza nel quale è possibile richiedere la concessione di loculi dipende dalla zona in cui è residente il defunto o il richiedente
  • loculi ossari/cinerari per la tumulazione di
    • cassette ossario contenenti i resti ossei provenienti da operazioni di estumulazione ed esumazioni ordinarie
    • urne cinerarie contenenti le ceneri provenienti da operazione di cremazione. La concessione di loculi ossari/cinerari può essere rilasciata solo in presenza di resti ossei/ceneri di defunti che abbiano diritto ad essere tumulati nei cimiteri di Roma Capitale. La concessione dei loculi ossari/cinerari ha una durata di novantanove anni ed è rinnovabile. Il cimitero di competenza nel quale è possibile richiedere la concessione di loculi ossari dipende dalla zona in cui è residente il defunto o il richiedente, mentre è possibile richiedere la concessione di loculi cinerari in tutti i cimiteri di Roma, ove disponibili.
  • tombe private: i singoli cittadini, gli enti e le associazioni possono richiedere la concessione di aree cimiteriali per la costruzione di tombe private nelle varie tipologie: cappella, tomba a terra, etc.
    Le aree per la costruzione di tombe private sono date in concessione per settantacinque anni, rinnovabili. Il cimitero di competenza nel quale è possibile richiedere la concessione di aree per la costruzione di tombe private dipende dalla zona in cui è residente il richiedente.

Ogni salma deve essere tumulata separatamente; soltanto madre e neonato, deceduti al momento del parto, possono essere sepolti in una stessa tomba.

Alla scadenza dei termini citati è possibile rinnovare la concessione per un eguale periodo o procedere con l’estumulazione dei resti mortali per trasferirli ad altra sepoltura, ivi compresa la cremazione.

ATTENZIONE: Divieto di compravendita di tombe e di sepolcri in genere
AMA ricorda che il Regolamento di Polizia Cimiteriale comunale vieta la compravendita di tombe o di sepolcri in genere. La compravendita configura il reato di truffa, che può essere denunciato tramite querela dalla parte lesa, non avendo AMA le prerogative dell’autorità giudiziaria. L’Azienda segnala l’accaduto alle forze dell’ordine. Tutte le procedure di concessione vengono espletate nella massima trasparenza. I controlli di AMA sono serrati e impediscono che le compravendite, del tutto illegali, possano concludersi con la cessione del manufatto.
i titolari di concessione, o i loro eredi legittimi, possono restituire i manufatti sepolcrali per vie legali.

IMPORTANTE
Dal 16 aprile 2006 ha avuto inizio la scadenza delle concessioni trentennali dei loculi cimiteriali assegnate a partire dal 16 aprile 1976 e che possono essere rinnovate dagli aventi titolo (concessionari, parenti del defunto o altri interessati) entro sei mesi dalla data di scadenza per ulteriori trent'anni, alle tariffe vigenti all’atto del rinnovo.
Trascorsi sei mesi dalla data di scadenza della concessione, in assenza di una espressa volontà al rinnovo della concessione o all’estumulazione dei resti mortali del defunto, i loculi tornano nella disponibilità dell’Amministrazione Comunale ed i resti mortali vengono raccolti e conservati in cassette ossario o inumati. In considerazione del lungo tempo intercorso dall’inizio della concessione e tenuto conto della volontà dell’Amministrazione comunale di raggiungere il maggior numero di aventi titolo, tali cassette saranno comunque custodite per i successivi due anni, allo scadere dei quali i resti mortali non richiesti saranno destinati alla raccolta collettiva nell’ossario comune.

Estumulazione straordinaria

L’estumulazione di una salma da destinare ad altra sepoltura può essere richiesta in qualsiasi momento.
Solo nel caso in cui la richiesta di estumulazione sia presentata prima dei due anni dalla tumulazione, è necessaria una dichiarazione dell'autorità sanitaria che attesti che la causa di morte non sia stata dovuta a malattia infettiva.

 

Per informazioni sui servizi, le modalità per richiederli e le tariffe, contattare il Call Center e/o l’Ufficio Relazioni con il Pubblico di AMA-Cimiteri Capitolini.

Torna su