Servizi necroscopici

Servizi necroscopici

Il servizio necroscopico si fonda su tre norme fondamentali, quali il DPR 285/90, il DPR 396/2000 e il R.D. del 9 luglio 1939.
Si può definire come l’insieme delle pratiche funerarie successive al decesso e delle regole per il trasporto funebre e eventuale accoglimento della salma nei depositi di osservazione e successivamente nei cimiteri, ed è finalizzato a garantire gli standard ambientali minimi e le misure organizzative per tutelare la salubrità dei luoghi.

Rientrano nei servizi necroscopici:

  • Servizio di anagrafe mortuaria
  • Servizio di polizia mortuaria
  • Deposito di osservazione e obitorio
  • Servizi in beneficenza che consistono nel trasporto e fornitura feretri per non abbienti e nei funerali dignitosi per indigenti.
Servizio di anagrafe mortuaria

Il servizio consiste:

  • nel reperimento e registrazione di tutti gli atti di autorizzazione al seppellimento emessi da Roma Capitale
  • nel controllo e registrazione di tutti i dati relativi ai servizi funebri in arrivo o in partenza dal territorio di Roma Capitale che vengono comunicati dalle Agenzie di Onoranze funebri interessate
  • nella verifica e istruttoria della documentazione per il rilascio da parte di Roma Capitale del permesso di espatrio o rimpatrio di una salma, urna cineraria, cassetta ossario, su richiesta di privati, di persona incaricata, o di autorità diplomatiche. Nel caso di rimpatrio della salma, la richiesta è effettuata dal consolato italiano presente nel paese di riferimento; in caso di espatrio, verificata la documentazione prevista dalla normativa vigente in materia (documentazione sanitaria, nulla osta della ASL, nulla osta dello Stato di destinazione, etc.), la pratica viene istruita e trasmessa a Roma Capitale per la firma autorizzativa.
Servizio di polizia mortuaria

Il servizio di polizia mortuaria consiste nel prelevamento delle salme di persone decedute sulla pubblica via, in ospedale, o nella propria abitazione e il successivo trasporto presso l’obitorio. Il servizio è effettuato su disposizione dell’autorità giudiziaria e del medico necroscopo.
Il servizio comprende inoltre il prelievo, dietro richiesta di ospedali e cliniche, di feti, parti anatomiche riconoscibili e il trasporto presso il cimitero Flaminio per la successiva inumazione oppure presso gli obitori per eventuali riscontri diagnostici, previo pagamento del corrispettivo dovuto.

Deposito di osservazione e obitorio

I comuni sono obbligati a disporre di locali da adibire a deposito di osservazione e obitorio. AMA gestisce il servizio necroscopico e obitoriale non direttamente, ma attraverso apposite convenzioni stipulate da Roma Capitale, con Aziende Sanitarie Locali e/o Istituti Ospedalieri diversi, (strutture sanitarie dotate delle attrezzature tecniche e del personale necessario allo svolgimento dei servizi necroscopici e obitoriali), occupandosi di tutti i procedimenti tecnico-amministrativi propedeutici alla formulazione di dette convenzioni.

Torna su